febbraio 2016                                                              

     Nel mese di febbraio, la maggior parte delle classi evidenziare temi di Cupido per insegnare ai bambini circa la natura e le tradizioni dell'amore. Ma molti studenti continuano a non capire le radici di San Valentino, cosa trattava la sua vita, o come l'ametista è venuto per essere la pietra fortunata per febbraio. Tutto aveva a che fare con amore a Roma! 

     Beda scrisse che San Valentino era un sacerdote chi fu stato imprigionato per I "lavoratici" popolo perseguitato; i documenti di San Valentino ebbero stati distrutti durante il secolo IV. Nel secolo VI, Passio Marii et Martha ebbe stato pubblicato, un racconto del martirio di San Valentino di Roma.

     Si dice che San Valentino indossava un anello di ametista viola, con un'immagine di Cupido incisa in esso, e che i vescovi cristiani riconoscibile come un simbolo associato all'amore che era legale sotto l'Impero Romano; i soldati romani  gli chiedevano sempre di eseguire i loro matrimoni. Grazie alla associazione con San Valentino, ametista è diventato portafortuna del mese di febbraio, che è pensato per attirare l'amore.

      Gli artisti chi ebbero studiato la leggenda di San Valentino per i loro oggetti reso celebre nei loro propri sensi simboli d'amore. Botticelli e Raffaello fecero i loro putti i quali divennero esempi distintivi dalla cultura del Rinascimento italiano; van Eyck dipinse il ritratto di matrimonio di un ricco mercante, Arnolfini, e della Francesca dipinsero il ritratto di Battista Sforza e Federico da Montefeltro, due dei famosi ritratti di nozze. 

                                                                                                       ©HistoryPLUSArt 2018