ottobre 2016

     È probabile che il manoscritto miniato sia la prima forma letteraria di sviluppare dal Impero Bizantino dopo del re ostrogotico, Odoacre, dal 489 a 553. Questa forma letteraria cominciò sua sacra cultura estesa di spresare degli inni e preghiere religiosi. Il libro cerimoniale era sempre notato per uno stilo decoroso, con varie pagine dorate e colorate.

     Oggi, le varie procedure complesse associati con il manoscritto miniato, come pergamena e pelle di bestia, ancora meravigliano. Per quanto, la tradizione del manoscritto miniato ebbe cominciato molto più presto nell’ Islam. I temi svilupparono da quelli religiosi a quelli che marcarono degli eventi militarie e leggendarie dai loro propri contesti. Anche più meraviglioso fu il motivo del manoscritto miniato.

     I primi manoscritti furono stati fati per i loro avventori, vescovi o imperi, dai monaci ai corti reali o nei monasteri per drammatizzare certi eventi famosi. Fra i manoscritti più popolari erano il Bayeux Tapestry di Carlo Magno, Rochefoucauld Grail del Re Arturo, o Très Riches Heures, da du Duc de Berry.

     La cosa più valorizzata che dobbiamo insegnare oggi è che, a dispetto dei perspettivi faziosi, la nostra letteratura è ancora sacra. Lezioni basate sul tema medievale dovrebbero essere concentrate sul processo della produzione del manoscritto miniato e la funzione di questa forma letteraria.  

                                                                                                  ©HistoryPLUSArt 2018